14.05.2022
Nella terza e decisiva gara del triangolare tra le tre vincitrici dei gironi di Serie C 2021-2022,l’FC Südtirol ospita gli emiliani, che la spuntano per 2-0 e si aggiudicano il trofeo. Dopo la partita la festa biancorossa in Piazza Walther
Giunge all’epilogo la stagione dell’FC Südtirol con l’ultimo appuntamento, la terza e decisiva partita del triangolare tra le vincitrici dei tre gironi per l’assegnazione della Supercoppa di Serie C. Allo Stadio “Druso” scende il Modena, vincitrice del girone A, guidata da una vecchia conoscenza, mister Attilio Tesser. Gara decisiva dopo il successo dell’FC Südtirol a Bari per 2-1 e il pareggio interno del Modena con il Bari (3-3).
La spuntano gli emiliani ospiti per 2-0 (0-0 all’intervallo), che si aggiudicano così il trofeo.

Primo tempo con diverse emozioni e alcune importanti occasioni da rete da entrambe le parti, con i padroni di casa a recriminare anche per un palo colpito da H’Maidat. Grande commozione al minuto 10: il Modena mette volontariamente in out la palla per consentire la standing ovation per Hannes Fink, che lascia il calcio giocato. Il capitano, numero 10, biancorosso da 21 anni, si alza in piedi dalla panchina e, commosso, ringrazia del tributo - meritatissimo - applaudendo con le mani in alto. Lo stesso Fink scende in campo al 37’ della ripresa, tra gli applausi scroscianti, e riceve la fascia di capitano da Vinetot. Alla fine tutta la squadra biancorossa in campo con la maglia numero 10 per ringraziare il capitano di lungo corso per poi dedicargli il corridoio d’onore sotto la pioggia, ma con il sole.

Nella ripresa, i padroni di casa sciupano una grande occasione con Odogwu, lanciato tutto solo davanti a Gagno e poco dopo, al 5’, sul fronte opposto, Bonfanti si accentra e carica il tiro, palla potente nel sacco, dove Poluzzi non può arrivare per il vantaggio ospite. Il Modena raddoppia all’11’: Renzetti per Pergreffi, conclusione ad incrociare di Scarsella, palla che batte sulla base del palo alla destra di Poluzzi e carambola in rete: 0-2.

Dopo la partita in Piazza Walther avrà luogo la festa dell’FCS per la conquista della Serie B con la consegna ufficiale delle medaglie e della coppa dei vincitori del girone A da parte del presidente di Lega Pro, Francesco Ghirelli.

IN CAMPO
Mister Attilio Tesser schiera il Modena con il 4-2-3-1: davanti a Gagno, la difesa con Ciofani, Silvestri, Pergreffi e Renzetti, in mezzo al campo Armellino e Di Paola, più avanzati Scarsella; Mosti e Bonfanti, punta Ogunseye.
Mister Ivan Javorcic, schiera i biancorossi padroni di casa con il 4-3-2-1: davanti a Poluzzi, la difesa con Fabbri, Vinetot, Curto e De Col in mezzo al campo Moscati, H’Maidat e Gatto; con Casiraghi e Rover dietro a Odogwu.

LIVE MATCH
Primo tempo

6’ Rapida manovra in profondità dei biancorossi (oggi in verde): Casiraghi al limite dell'area serve Moscati, conclusione alta.
8’ Corner dalla destra di Di Paola, testa di Piacentini in mischia ad incrociare, palla sul fondo di non molto.
10’ Il Modena mette volontariamente in out la palla e scatta la standing ovation per il numero 10 biancorosso Hannes Fink, che lascia il calcio giocato. Il capitano entra in campo e ringrazia con un applauso-mani al cielo.
12’ Odogwu per Moscati, palla a Casiraghi che si accentra e calcia sotto pressione, Gagno para a terra.
17’ Punizione a giro da fuori area di Casiraghi, palla deviata in angolo.
35’ Casiraghi sull'out mancino arriva alla conclusione, tiro-cross ribattuto, si scatena un batti e ribatti davanti a Gagno con la Signora Marotta che poi fischia il fallo in attacco.
38’ Diagonale dalla destra di Casiraghi fuori di poco.
39’ Splendida ripartenza biancorossa, Casiraghi dalla sinistra imbecca lateralmente H'Maidat che centra il palo alla sinistra di Gagno.
41’ Angolo di Di Paola, testa di Ogunseye fuori di poco.
43’ Cross dalla sinistra, tocco di Bonfanti in mezzo, Poluzzi para in due tempi.

Secondo tempo
2’ Mancino di Rover da poco dentro l’area, respinge in tuffo a mezza altezza Gagno.
5’ I padroni di casa sciupano con Odogwu lanciato tutto solo davanti a Gagno. Sul fronte opposto Bonfanti si accentra e carica la conclusione, palla potente nel sacco, dove Poluzzi non può arrivare: 0-1
11’ Renzetti per Pergreffi, conclusione ad incrociare di Scarsella palla che batte sulla base del palo alla destra di Poluzzi e carambola in rete: 0-2
14’ Casiraghi per la sovrapposizione Fabbri sulla sinistra, cross di quest'ultimo, sponda di Malomo, conclusione alta di Rover.
20’ Tiro cross dalla sinistra di Davi, palla sul fondo di poco.
40’ Ci prova Odogwu, palla tra le braccia di Gagno.

Supercoppa al Modena, l’FCS festeggia in piazza
F.C. SÜDTIROL – MODENA F.C. 0-2 (0-0)
F.C. SÜDTIROL (4-3-2-1):
Poluzzi; Fabbri (15’ st Beccaro), Vinetot, Curto, De Col (1’ st Malomo); Moscati, H’Maidat (1’ st Davi), Gatto; Casiraghi (37’ st Fink), Rover (25’ st De Marchi); Odogwu.
A disposizione: Meli, Harrasser, Voltan, Fischnaller, Galuppini, Broh, Tait.
Allenatore: Ivan Javorcic
MODENA F.C. (4-2-3-1): Gagno; Ciofani, Piacentini, Pergreffi, Renzetti; Di Paola (33’ st Duca), Scarsella; Armellino (1’ st Magnino), Mosti (25’ st Tremolada), Ogunseye (33’ st Giovannini); Bonfanti (25’ st Silvestri).
A disposizione: Narciso, Spurio, Oukhadda, Baroni.
Allenatore: Attilio Tesser
ARBITRO: Maria Marotta di Sapri
ASSISTENTI: Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto e Veronica Martinelli di Seregno
IV UFFICIALE: Michele Delrio di Reggio Emilia
RETI: 5’ st 0:1 Bonfanti (MO); 11’ st Scarsella (MO).
NOTE: cielo quasi sereno, temperatura attorno ai 30°, campo in ottime condizioni, pioggia nella ripresa
Ammoniti: 33’ pt Di Paola (MO), 36’ st Curto (FCS)
Angoli: 2-5 (2-5).
Recupero: 3’+ 3’
Notizie correlate
Ti potrebbero interessare
Daniele Casiraghi ed Elena oggi sposi
Daniele Casiraghi ed Elena oggi sposi
Fiori d'arancio per il numero 17 biancorosso
I primi appuntamenti della nuova stagione
I primi appuntamenti della nuova stagione
Ritrovo il 4 luglio, a seguire visite mediche e test, quindi il ritiro in Val Ridanna dal 10 al 22 luglio, le amichevoli con la squadra locale e con il Sassuolo il 21 luglio a Vipiteno prima della Coppa Italia
Rover: “Quando mi è stato proposto il rinnovo non ci ho pensato due volte”
Rover: “Quando mi è stato proposto il rinnovo non ci ho pensato due volte”
Le dichiarazioni dell’attaccane biancorosso dopo il prolungamento del contratto
Rover rinnova con l’FCS fino al 2025
Rover rinnova con l’FCS fino al 2025
Il 23enne attaccante trevigiano, cresciuto nell’Inter, biancorosso dall’estate 2019, 116 gare giocate con 21 reti e 5 assist, ha sottoscritto il prolungamento del contratto di tre anni
Newsletter
Resta aggiornato su cosa sta succedendo nel mondo biancorosso!
 
 
 
Abbonati
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.